Gonfo comune

Systema naturae per regna tria naturae, secundum Classes, Ordines, Genera, Species, cum Characteribus, Differentiis. Synonymis, Locis. Holmiae, laurentii Salvii (Edition 10). 1 (Animalia): (IV) + 824 pp.

DESCRIZIONE

Di dimensioni medie (45-50 mm), ha maschi con cerci divergenti che si distinguono dalle altre specie dello stesso genere per gli occhi vedastri (azzurri nell’affine G. vulgatissimus), le zampe completamente nere e le fasce anteumerali gialle più strette delle adiacenti fasce nere.

ECOLOGIA

E’ una specie relativamente precoce che vola da maggio a luglio. E’ presente solo a bassa quota, dove frequenta acque debolmente correnti e raccolte d’acqua ferma con fondo sabbioso, in cui si infossano le larve.

DISTRIBUZIONE

La specie è segnalata in quasi tutte le regioni italiane. Sembrerebbe assente da Val d’Aosta, Abruzzo, Calabria e grandi isole.