Azzurrina dubbia

 Monographie des Libellulidéés d’REurope. Paris, Roret: 220 pp. apl (8vo)

DESCRIZIONE

Di grandi dimensioni (30-36 mm), si distingue dalle altre libellule di colorazione blu e nera della stessa famiglia (generi CoenagrionEnallagma e Ischnura) per le macchie chiare post-oculari allungate.Il maschio si caratterizza per i disegni neri sul lato dorsale dell’addome, simili a punte di lancia, per l’8° segmento dell’addome di colore nero e il 9° e il 10° azzurri. La femmina è di colore meno definito con sfumature celesti, verdoline e crema. In vari testi questa specie viene anche identificata come Coenagrion lindenii e Cercion lindenii.

ECOLOGIA

Vola da aprile a settembre. Frequenta sia acque ferme ben ossigenate che acque debolmente correnti.

DISTRIBUZIONE

Segnalata per tutta le regioni italiane.