Gonfo zampegialle

Horae Entomologicae. (Neuroptera, Orthoptera, Coleoptera). Wratislawiae, Gosohorsky: XVI + 255 pp, 9pl.

Specie inserita nell’Allegato IV della Direttiva Habitat

DESCRIZIONE

Libellula di dimensioni medio-grandi(50-55 mm) i cui maschi presentano cerci divergenti, occhi azzurri (verdognoli nell’affine G. vulgatissimus), zampe gialle con strie longitudinali nere e fasce anteumerali gialle più larghe delle adiacenti fasce nere.

ECOLOGIA

Il periodo di volo si estende da fine giugno a fine agosto. Predilige canali e fiumi di bassa quota con fondo sabbioso, sponde ombreggiate e presenza di macchie boscate nelle vicinanze.

DISTRIBUZIONE

Apparentemente rara e localizzata, anche se localmente abbondante, è segnalata lungo l’asta del Po per Piemonte; Lombardia, Emilia Romagna e Veneto. Una singola segnalazione per il Lazio è probabilmente di un individuo disperso.